Advertisement
💥💥💥Yuppie! Alla fine ce l’hai fatta!💥💥💥
 E sì, il sogno si realizza!
Hai prenotato la tua prima crociera… Bene… Ok… Poi? Arriva l’ansia!
Le domande!Le mille-mila domande… 😰😰A chi chiedo? 😰😰
Beh questa guida servirà a fugare i tuoi dubbi…
Tutti? No! Ma una parte si!

La dividerò in 3 parti:

1) PRIMA DI SALIRE A BORDO

PRIMA DI SALIRE A BORDO



ABBIGLIAMENTO
Una delle prime domande che si fanno le donne è sull’abbigliamento e sul cosa mettere in valigia o meno
Te la sei fatta anche tu: cosa porto? Farà freddo? 💨

Gli ambienti della nave sono ovviamente climatizzati e di solito la temperatura bordo non è proprio caraibica…💨 Tutt’altro!
Le compagnie croceristiche tendono a tenere la temperatura un po’ bassa, per questo avrai bisogno di un cardigan/giacchetto comodo, da poter indossare all’occorrenza, meglio evitare montoni o pellicce …
Fa freddo, ma non ci sono gli orsi polari a bordo!
 Sicuramente conosci il nome della nave su cui viaggerai (almeno lo spero!). Se non ne sei a conoscenza controlla se c’è una piscina coperta, qualora ci fosse non dimenticare i costumi.
In una settimana di crociera ci sarà sicuramente una cena di gala (o anche due) per tale motivo dovrai portare almeno un abito elegante: attenzione! Sono da evitare gli abiti da sposa o da sposo…Pare brutto😁😁 oltre ad essere scomodo da portare con sé.
In cabina troverai: dispenser con sapone per le mani, dispenser con Shampoo e bagnoschiuma, ovvio che se sei abituata a lavare i tuoi capelli con lo Shampoo di jojoba allora dovrai portarlo da casa.
 Ti posso assicurare che le fragranze delle compagnie croceristiche hanno un profumo piacevole.…  la piastra per capelli dovrai portarla da casa… Ops!Quella non puoi portarla!
Il voltaggio delle navi non è adatto per piastre o simili, questo non significa che non funzionino a bordo, ma il loro uso è vietato per evitare cortocircuiti e di conseguenza pericoli di incendio…
Sù per una settimana potrai anche farne a meno!
All’interno del cassetto della scrivania troverai un piccolo asciugacapelli, piccolo, ma a prova di capelli  di bambina.
Non dimenticare di portare scarpe comode! Oltre a escursioni che farai durante il giorno, ti toccherà camminare tanto anche all’interno della nave…
Ti perderai un numero imprecisato di volte, ma poi imparerai ad orientarti… 👀
Sì! Il giorno prima di sbarcare!

Non portare da casa nulla di alimentare per te o i tuoi bambini: a bordo troverai ogni ben di Dio!



DOCUMENTI

 Tutti i passeggeri devono essere provvisti di documenti, pena il RIFIUTO ALL’IMBARCO!Tutti, anche i più piccoli di pochi mesi.
Se hai prenotato una crociera nel mediterraneo o nord Europa la carta d’identità sarà sufficiente. Ma se la crociera toccherà tappe non europee hai bisogno del passaporto. Fai attenzione alle crociere nel nord Europa, se la nave fa tappa a San Pietroburgo avrai bisogno del passaporto, ma soprattutto non potrai scendere dalla nave se non con l’escursione organizzata dalla compagnia. Oppure dovrai, in Italia, chiedere un visto turistico all’ambasciata russa in Italia più vicina a te.
Ora non ti resta che chiudere le valigie e infilargli le etichette bagagli che ti sono arrivate con i biglietti!Qualora queste non siano sufficienti, puoi richiederne altre al ritiro bagagli, infatti il numero di bagagli non è prestabilito: puoi portarne 1 o 5 …nessun problema
Aggiungi anche qualche punto di cucitrice alle etichette, resistono meglio ai lanci dei facchini!👅
Prima di salire a bordo farai il check-in dove comodamente lascerai i tuoi sarcofagi…
Ops scusa volevo dire valigie!
Queste le ritroverai fuori dalla cabina, di solito, entro la fine della giornata o comunque prima che la nave salpi. Se per caso ciò non accadesse, non correre a far shopping sfrenato ai negozi di bordo e  non pensare di dover camminare in nave con arbre magique appese al collo.
Nella maggior parte dei casi il tuo bagaglio sarà alla reception perché è volata via l’etichetta e senza quella gli addetti non sanno dove consegnare le valigie.
Per tale motivo la valigie orfane di etichette vengono portate alla reception, dove una addetta ti chiederà una breve descrizione della stessa e te la consegnerà
Durante il check in ti verrà richiesta anche la modalità con cui vorrai pagare le spese di bordo, hai due alternative: o registrare una carta di credito, la cui registrazione potrà essere anche effettuata a bordo (a seconda della nave) oppure in contanti, in questo caso ti verra` richiesta in anticipo una somma di danaro a copertura di eventuali spese.
Questa somma varia da compagnia a compagnia e anche in base al numero di giorni di crociera che si faranno (all’incirca 250/300 euro in media) qualora la cifra spesa a bordo superi la somma depositata, il giorno prima dello sbarco si provvederà a saldare la differenza, in caso contrario, sempre il giorno prima dello sbarco, si ritirerà la differenza.
Al check-in ti verranno  anche consegnate delle schede (alcune compagnie le fanno trovare in cabina, quindi non minacciare di morte l’addetto al desk per la consegna delle stesse).
Queste schede ti accompagneranno per tutta la crociera.
Ti serviranno per aprire la cabina, effettuare i pagamenti e per imbarco e sbarco!
A bordo della nave non circolano contanti (sono accettati solo nel casinò) per tutti i pagamenti ti verrà richiesta la card, come se fosse una carta di credito.
Se non hai con te la card non potrai sbarcare, se per caso la perdi puoi rivolgerti alla reception e richiederne una copia.
Qualora tu la perdessi in escursione, ti faranno accedere a bordo solo dopo aver fatto alcuni controlli. Beh a questo punto ci sei!
 Scheda alla mano passi gli ultimi controlli e SEI A BORDO!
Ora non ti resta che leggere gli altri due capitoli

A BORDO, capitolo secondo

EXTRA ED ESCURSIONI, capitolo terzo


4 commenti

marina · 26 Febbraio 2018 alle 16:27

Non ho mai fatto un viaggio in nave, grazie dei tuoi consigli, mi hai fatto scoprire un modo nuovo di viaggiare!

    nonsognareiviaggivivili · 2 Marzo 2018 alle 20:04

    Grazie a te

Silvia · 26 Febbraio 2018 alle 21:15

Sarò sincera… Non ho mai fatto una crociera, ma se dovessi decidere di farla sarebbe giusto per le cene di gala… E dove la trovo un’altra occasione per indossare certi abiti in vacanza?

    nonsognareiviaggivivili · 2 Marzo 2018 alle 20:03

    Tu comincia “con le cene di gala” come scusante, poi ne troverai altre 100 per ritornarci 😝

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: