Ed eccoci arrivati al capitolo più importante, più lungo e più articolato del manuale di sopravvivenza alla prima crociera. Ovvero quote ed escursioni…QUELLO CHE LE COMPAGNIE NON DICONO

QUOTE DI SERVIZIO

Non tutti sanno che oltre il vero costo della crociera, ovvero quello che hai pagato al momento della prenotazione, a bordo, per alcune compagnie, ci sono dei costi obbligatori (costa crociere applica questo tipo di politica)
Le quote di servizio dovrebbero servire a coprire le mance dei camerieri, cabinisti, cuochi e tutto ciò che c’è dietro a una crociera. Queste quote variano in base al numero di giorni e all’età del passeggero (i bambini pagano quote inferiori rispetto agli adulti). Oltre ad informarti presso la tua agenzia o attraverso i vari call center o sui tuoi biglietti di Crociera (trovi tutto scritto in piccolo, molto piccolo, in fondo alla moltitudine di pagine che ti sono state consegnate)  ti posso dire, generalizzando, che le quote di servizio ammontano all’incirca a 10 € al giorno a persona e si pagano a partire dai 2/3 anni. MSC crociere dà la possibilità, di stornare queste quote. Stornarle è abbastanza facile, una volta a bordo, recati alla reception e chiedine lo storno (su alcune navi fanno compilare un questionario per capire il motivo di questa scelta).
Anche sulle navi Royal Carribean non si pagano, infatti il giorno prima dello sbarco ti verranno recapitate in cabina due buste contenenti la dicitura “Quote di servizio/mancia già pagata”, poiché sono comprese nella quota crociera. Le buste vanno consegnate al cabinista e al cameriere del tavolo a ristorante, nulla vieta però di aggiungere dei soldi all’interno.
  Per le mance non mi sento di darti dei suggerimenti sulla cifra o a chi darli o se non darle affatto, credo che ti basterà guardare il lavoro di queste persone per capire quanto è usurante e quanto è faticoso.

BIBITE E PACCHETTI BIBITE

Advertisement

  Tra gli extra meritano un paragrafo a parte le bibite e i pacchetti bibite…Come ti ho detto in precedenza al buffet troverai dispenser con acqua e ghiaccio, ti preciso che l’acqua dei dispenser è acqua del mare desalinizzata e ovviamente resa potabile attraverso uno speciale trattamento delle acque di cui tutte le navi ne sono provviste, ma questo non tutti lo sanno. Qualora tu preferissi bere acqua in bottiglia questa ha un costo extra. Ormai tutte le compagnie croceristiche offrono dei pacchetti di bottiglie d’acqua prepagati. Il costo medio di una bottiglia d’acqua a bordo varia dai 2,60 ai 3 euro. Spesso acquistando questi pacchetti prepagati il costo scende all’incirca a due euro a bottiglia.


 Ti ho già detto che il caffè espresso e il cappuccino sono a pagamento così come le bibite gassate o succhi di frutta oppure birre e alcolici.
Le bibite gassate così come la birra non hanno un costo molto elevato, ma il costo medio che pagheresti in un pub (una coca-cola all’incirca 3,50 euro mentre una birra costa all’incirca 4/5 euro)
Discorso diverso per le bottiglie di vino che  hanno un costo medio di 20/30 € a bottiglia, puoi anche richiederne un solo un bicchiere.
I pacchetti all inclusive vanno acquistati per tutti gli ospiti della stessa cabina entro il primo giorno di imbarco (i bambini hanno sempre un costo più basso) ma se ti stai chiedendo se puoi stipulare un all inclusive per uno solo degli occupanti della cabina, e per gli altri evitarlo,  la risposta è NO.
Conviene aggiungere l’all inclusive alla tua crociera?DIPENDE!
Se sei abituata a sorseggiare una bottiglia di Chardonnay a cena o se non riesci a far a meno di prosecco o cocktail allora ti conviene aggiungerlo.
 Se invece queste cose non ti interessano, ti suggerisco di non farlo perché, visto il costo elevato, non riusciresti a “coprire” l’importo pagato.
Se rientri in questa ultima descrizione, ti consiglio di prendere dei prepagati specifici: tipo pacchetto caffè oppure pacchetto bibite gassate/succhi di frutta.

ESCURSIONI
Ti sarai già resa conto che il prezzo delle escursioni è molto elevato, ma soprattutto se hai dei figli ti sarai accorta che a partire da due anni pagano anche loro….e nemmeno una cifra piccola. Se ti stai chiedendo se è possibile effettuare delle escursioni fai da te ti rispondo subito: assolutamente sì!

 Le escursioni fai-da-te hanno solo bisogno di un po’ di tempo per la loro organizzazione…a casa. Bisogna prima di tutto avere ben chiare le idee e focalizzarsi sul cosa si vuole vedere… e soprattutto, visti i brevi tempi di attracco delle navi,  non si può vedere tutto.
Ti suggerisco di andare sul sito della compagnia ed entrare all’interno della tua prenotazione per visionare le escursioni che propone, a quel punto ti basterà fare una breve ricerca su Internet per cercare di capire come raggiungere quei posti sia con i mezzi pubblici oppure con i taxi.
Spesso l’utilizzo del taxi è condiviso con altre persone e questo fa abbassare nettamente i costi dello stesso. All’uscita dei porti troverai schiere di taxi pronti a portarti negli stessi luoghi proposti dalle compagnie croceristiche. Inutile sottolineare che l’escursione fai da te è completamente diversa da quella organizzata dalla compagnia. Per quest’ultima tu avrai un punto d’incontro all’interno della nave e un orario in cui ti dovrai presentare lì, ci saranno dei bus turistici sotto nave ad aspettarti e soprattutto avrai una guida turistica dedicata al tuo gruppo, nel costo sono compresi tutti gli spostamenti in pullman (turistici) e ovviamente il ritorno in nave.
Nella tua programmazione del fai da te dovrai ovviamente prendere in considerazione la tempistica… non pretendere di voler vedere tutto perché non ci riuscirai.
Sul giornale di bordo troverai l’orario del “tutti a bordo”, di solito è una mezz’ora/un’ora prima della partenza della nave. A questo punto ti scatterà l’altra domanda: e se facessi tardi? Anche qui la risposta è semplice: la nave non aspetta!Non voglio trasmetterti ansia, ma voglio essere onesta! Purtroppo le navi hanno degli orari da rispettare e non possono rimandare la partenza per due o quattro persone, aspettano fino a che possono, e se soprattutto se pre-avvisati (trovi il numero internazionale della nave sul giornale di bordo)…discorso diverso in caso di escursione organizzata… se per caso l’escursione organizzata fa ritardo, la nave aspetterà l’arrivo del pullman  visto che parliamo di 30/50 persone.
Posso raccontarti la mia esperienza personale, nonostante io abbia due figli si riesce comunque a vedere un po’ di cose senza perdere la nave.
Prima di partire informati per bene sulle varie tappe e su cosa vedere!!
 


ASSICURAZIONE E MEDICO DI BORDO

A bordo delle navi è presente un piccolo ospedale, con la presenza di un medico di bordo, quindi qualora tu avessi l’esigenza di ricorrere alle sue cure devi sapere che la visita è a pagamento (circa 70/80 euro) e a pagamento sono anche i medicinali che ti darà (ad esempio il costo delle pillole non è per l’intera scatola, ma per singola pillola) I costi sostenuti per questo tipo di prestazione sono rimborsabili, una volta tornati a casa, SOLO se hai stipulato l’assicurazione in fase di prenotazione.
 In caso di mal di mare, puoi recarti alla reception dove ti consegneranno, gratuitamente, delle pillole contro il mal di mare (dopo averti fatto firmare una liberatoria e averti consegnato il bugiardino in forma semplificata)
A questo punto penso di averti dato una buona infarinatura di tutto….ahhhhh dimenticavo la cosa più importante:
IN CROCIERA SI INGRASSA!😂😂😂😂😂
 Quindi ora vai e ingrassa in pace…



MANUALE DI SOPRAVVIVENZA ALLA PRIMA CROCIERA. capitolo primo

A BORDO, capitolo secondo


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: